Il Veliero Amerigo Vespucci arriva a Catania sarà possibile visitarlo: ecco quando

La nave scuola Amerigo Vespucci farà sosta a Catania dopo un’assenza di 9 anni. Il 13 giugno alle 11 il comandante del veliero, Capitano di Vascello Stefano Costantino terrà una conferenza stampa a bordo per presentarlo e per far conoscere le attività che lo vedranno protagonista durante la sosta.

Per l’occasione sarà aperta al pubblico per visite a bordo che si atterranno ai seguenti orari:

  • Giovedì 13 Giugno: dalle ore 15.30 alle ore 20.30;
  • Venerdì 14 Giugno: dalle ore 15.30 alle ore 20.30;
  • Sabato 15 Giugno: dalle ore 10.30 alle ore 12.30 e dalle ore 15.30 alle ore 20.30

Dopo la sosta a Catania, l’Amerigo Vespucci farà rotta verso Cagliari con la prospettiva di tornare alla fine del mese a Livorno, dove imbarcherà gli allievi della 1ª Classe dell’Accademia Navale per dare inizio alla Campagna d’Istruzione.

L’Amerigo Vespucci è un veliero, progettato nella seconda meta degli anni ’20 del secolo scorso, che funge da nave scuola per gli allievi della Marina Militare che devono imparare l’arte della navigazione. Si tratta di una nave a vela con motore e tre alberi verticali, lunga 101 metri e pesante 4.146 tonnellate a pieno carico, con una velocità massima di 10 nodi a motore e 16 a vela. Le sue 24 vele quadre in tela olona, una fibra naturale, hanno un’estensione di 2.635 metri quadri, e il totale delle cime, le corde utilizzate a bordo, è pari a 36 chilometri di lunghezza.

Related Post

thumbnail
hover

Come Coprire Tatuaggi e Cicatrici in...

Con l’arrivo della bella stagione non mancano le occasioni per sfoggiare dei bei vestiti e outfit romantici, ma come fare se il vostro tat...

thumbnail
hover

Sciacca: arrivano Dolce & Gabbana, centro...

Sabato 6 luglio il centro storico di Sciacca sarà blindato per consentire la realizzazione del grande evento della casa di moda Dolce &...

thumbnail
hover

Caldo al Sud: picchi fino a...

Caldo al Sud, temperature in calo al Nord. Le previsioni meteo dei prossimi giorni dividono in due tronconi l’Italia perché la penisola s...

Lascia un commento